euridice_e_orfeo

Orfeo è un ragazzo viziato dall’esistenza: è bello e ha talento. Così tanto talento che gli viene regalata una lira addirittura da Apollo. Orfeo aggiunge due corde a quella lira e cambia la storia della musica. E’ convinto di potere tutto, grazie al suo talento. Non è arrogante: è la giovinezza stessa, che crede nell’invincibilità. Ma la vita va diversamente… “Euridice e Orfeo” ci mette di fronte all’interrogativo più grande: è possibile sconfiggere la morte? Orfeo, che tutte amano, si innamora di Euridice ma Euridice muore. Orfeo che non ha mai provato dolore e non ha mai avuto paura della perdita, si convince di poter sconfiggere la morte per riavere tra le braccia sua moglie. Ovviamente si sbaglia: Euridice non torna, non può tornare.
Di Valeria Parrella | regia e luci Davide Iodice | con Michele Riondino e Federica Fracassi e con Davide Compagnone e Raffaella Gardon | musiche in scena Guido Sodo e Raffaella Gardon | spazio scenico e costumi Tiziano Fario | musiche originali Guido Sodo | produzione Teatro Bellini Fondazione Teatro di Napoli | durata 75 minuti

Periferie 2015_16, rassegna di teatro musica e danza | evento in collaborazione con “Amici della Musica” di Taranto

Web: Teatro Crest

 

Sabato 6 febbraio 2016
Taranto (Taranto)
TaTà
via Grazia Deledda
ore 21:00
Ingresso a pagamento
25 euro, ridotto 20 euro
Info. 099.4707948

Share
Share